Condizioni Generali di Trasporto

In taluni casi, la condizione si applica solo se il volo prenotato viene effettuato da Transavia Airlines C.V. (voli operati con numero che comincia per “HV”) o ai voli effettuati da Transavia France S.A.S. (voli operati con numero che comincia per “TO”). Nei casi suddetti, ciò viene indicato nella disposizione in questione.

Scarica le condizioni di trasporto (file PDF)  

Condizioni Tariffarie Transavia (Le presenti condizioni si applicano a tutti i voli Transavia)

Tipo di tariffa:
Tariffa Transavia soggetta a restrizioni

Riduzioni:
  • Bambini (da 2 a 11 anni): nessuna riduzione.
  • Neonati (da 0 a 1 anno): tariffa di 20€ per volo *
  • Anziani (60+): nessuna riduzione.
*Le riduzioni non sono applicabili ai bambini che, alla data del volo, abbiano compiuto i due anni di età. I bambini che compiano due anni successivamente al volo di andata ma comunque prima del volo di ritorno, dovranno viaggiare seduti nel proprio posto a sedere.

Restrizioni relative a soggiorno minimo/massimo: 
I voli Transavia non sono soggetti a restrizioni relative al soggiorno, salvo indicazione contraria.

Tariffa Basic, tariffa Plus, tariffa Max

Durante la prenotazione del volo può scegliere tra le seguenti tariffe: Basic, Plus o Max.

La tariffa Basic comprende:
- Biglietto aereo;
- Bagaglio a mano: 1 collo di max. 55 x 40 x 25 cm e max. 10 kg.

La tariffa Plus comprende:
- Biglietto aereo;
- Bagaglio a mano: 1 collo di max. 55 x 40 x 25 cm e max. 10 kg;
- 1 bagaglio da stiva di 20 kg;
- Un posto standard a scelta;
- La possibilità, fino a 14 giorni prima della partenza, di modificare l’orario e la data del volo prenotato pagando solo l’eventuale differenza di prezzo tra i biglietti;
- 250 Miglia Premio Flying Blue per ogni singolo volo (500 Miglia Premio Flying Blue con un volo di andata e ritorno).

La tariffa Max comprende: 
- Biglietto aereo;
- Bagaglio a mano: 1 collo di max. 55 x 40 x 25 cm e max. 10 kg;
- 1 bagaglio da stiva di 30 kg;
- Un posto a scelta tra tutti quelli disponibili;
- La possibilità, fino a 2 ore prima della partenza, di modificare l’orario, la data, la destinazione o i dati dei passeggeri per il volo prenotato in origine pagando solo l’eventuale differenza di prezzo tra i biglietti; 
- 500 Miglia Premio Flying Blue per ogni singolo volo (1.000 Miglia Premio Flying Blue con un volo di andata e ritorno).

Modifiche della prenotazione 
Sono consentite le seguenti modifiche: 
  • data del viaggio 
  • orario del volo di andata e/o di ritorno (stessa data o altra data) 
  • luogo di partenza 
  • destinazione 
  • modifica nome 
  • errori di battitura
  • data di nascita
  • sesso
In linea di principio, si devono sostenere costi di modifica per poter modificare il proprio nome. Durante la prenotazione, può acquistare l’opzione Modifica nome 48 ore. 

Modifica nome 48 ore
Generalmente i costi per la modifica del nome sono a suo carico, a meno che non abbia scelto la tariffa Max. Durante la prenotazione ha la possibilità di acquistare l’opzione Modifica nome 48 ore. Tale opzione le consente di modificare i dati dei passeggeri fino a 48 ore dopo aver fatto la prenotazione, senza dover pagare alcun costo di modifica né l’eventuale differenza di prezzo tra i biglietti. 

Costi generali di modifica
Se non ha acquistato l’opzione Modifica nome 48 ore o la tariffa che le permette di apportare modifiche alla sua prenotazione senza dover pagare costi di modifica e/o un’eventuale differenza di prezzo tra i biglietti, le verranno addebitati i costi di modifica e l’eventuale differenza di prezzo tra il biglietto del volo prenotato in origine e quello nuovo (consulti qui di seguito i tasse relative a modifiche). Per ogni modifica si applicano le seguenti condizioni:

In caso di prenotazione via Internet 
È possibile modificare personalmente una prenotazione effettuata via Internet online o attraverso il nostro call centre sino a 2 ore prima della partenza del volo. Attenzione: una volta effettuato il check-in, non sarà più possibile modificare la prenotazione.

Modifica del nome 

È possibile modificare il nome corrispondendo una tassa (consultare Tasse relative a modifiche riportate di seguito) sino a 2 ore prima dell’orario di partenza originariamente previsto per il volo. Per modifica del nome s’intende:

  • una persona diversa da quella indicata al momento della prenotazione. Tale modifica del nome sarà possibile solo per entrambi i voli di andata e di ritorno. Non sarà invece possibile effettuare la modifica del nome su una parte del viaggio (volo di andata o di ritorno). In altri termini, se desidera effettuare solamente il viaggio di andata o di ritorno, non potrà trasferire l’altra parte del volo ad altri;
  • in presenza di un errore di battitura ambiguo qualora non sia possibile dimostrare, attraverso i documenti di identità, che è lei, e non altri, la persona che deve effettuare il viaggio prenotato. Tale decisione sarà a discrezione del nostro personale.
Tasse relative a modifiche 
Alle modifiche si applicheranno le seguenti tariffe: 
  • alle modifiche effettuate su internet, si applicherà una tassa di 50€ a persona per singolo viaggio; 
  • alle modifiche effettuate attraverso il call centre di Transavia, si applicherà una tassa di 50€ a persona per singolo viaggio;
  • qualora, al momento della modifica, la tariffa sia superiore al prezzo del biglietto inizialmente pagato, sarà inoltre necessario corrispondere la differenza tra le due tariffe (nota come differenza tariffaria). Non è, invece, previsto alcun rimborso qualora la nuova tariffa sia inferiore rispetto a quella iniziale. 
Errori di battitura
In presenza di un errore di battitura, potrà correggere lo stesso sino a 2 ore prima dell’orario di partenza originariamente previsto, a discrezione di Transavia. Gli errori di battitura potranno essere rettificati esclusivamente contattando il call centre di Transavia. Non sono previsti costi per la correzione degli errori di battitura. 

Data di nascita/sesso

Potrà modificare gratuitamente la data di nascita o il sesso inseriti in maniera non corretta sino a 2 ore prima dell’orario di partenza programmato del volo prenotato attraverso il call centre di Transavia o online sul sito web Transavia.

Cancellazioni
Le cancellazioni potranno essere effettuate esclusivamente per telefono contattando il call centre di Transavia. I costi di cancellazione sono pari al 100% dell’importo della prenotazione (compresa qualsiasi richiesta speciale). Non sono, pertanto, previsti rimborsi, ad eccezione delle tasse sui passeggeri stabilite dagli aeroporti o dalle autorità, che potranno essere restituite previa richiesta da parte sua. 

Se o voo reservado for realizado pela Transavia Airlines C.V., vigora o seguinte: La richiesta di rimborso relativa a tali tasse dovrà essere presentata entro tre mesi dalla data del viaggio prenotato. Tale richiesta potrà essere inoltrata completando il modulo online o inviando una richiesta scritta a Transavia all’indirizzo Customer Relations (tax refund), P.O. box 7777, 1118 ZM Schiphol, Paesi Bassi, indicando il numero di prenotazione, il nome dei passeggeri e le date di viaggio. Tali informazioni sono indispensabili per l’elaborazione della richiesta. Le richieste di rimborso sono soggette ad un costo di amministrazione di € 30 per ciascuna prenotazione cancellata. Per maggiori informazioni contatti il call centre di Transavia.

Se o voo reservado for realizado pela Transavia France S.A.S., vigora o seguinte: La richiesta di rimborso relativa a tali tasse dovrà essere presentata entro tre mesi dalla data del viaggio prenotato. Tale richiesta potrà essere inoltrata completando il modulo online o inviando una richiesta scritta a Transavia all’indirizzo 
Service Clients Transavia France, Blue Link Services, 94204 Ivry sur Seine Cedex, Francia. Indicando il numero di prenotazione, il nome dei passeggeri e le date di viaggio. Tali informazioni sono indispensabili per l’elaborazione della richiesta. Per maggiori informazioni contatti il call centre di Transavia.

Offerte speciali e/o tariffe promozionali
Transavia propone regolarmente specifiche offerte speciali e/o tariffe promozionali sui voli di linea per varie destinazioni Transavia. Le condizioni applicabili a tali offerte speciali e le promozioni possono differire dalle condizioni tariffarie che si applicano generalmente ai servizi di Transavia (si veda sopra). In tal caso, le diverse condizioni applicabili all’offerta speciale o alla promozione in questione saranno indicate sul sito web.

Bambini non accompagnati

I bambini non accompagnati sono soggetti alle seguenti norme (per non accompagnati si intendono i bambini non accompagnati da persone che abbiano compiuto i 16 anni di età):
  • I bambini non accompagnati al di sotto dei 4 anni non sono ammessi a bordo. 
  • I bambini non accompagnati da 5 a 11 anni sono ammessi a bordo. È necessario contattare il call centre di
transavia per comunicare la presenza di un bambino non accompagnato. Transavia si adopererà affinché il bambino sia accompagnato da e verso l’aeromobile. Il commissario di bordo veglierà sul bambino non accompagnato durante il volo e, all’arrivo, lo accompagnerà all’addetto Transavia presso la destinazione finale, dove sarà riconsegnato ad una persona che abbia compiuto i 16 anni di età, che dovrà essere presente ad attenderlo. In caso contrario, il bambino dovrà tornare indietro sul volo di ritorno. La persona che andrà a prendere il bambino dovrà presentarsi all’addetto Transavia presso l’aeroporto in questione. Il costo per usufruire di questo servizio è di 50€ per bambino per volo. 
• I bambini non accompagnati da 12 a 16 anni sono ammessi a bordo e non saranno guidati dal personale di
 Transavia.

I passeggeri che accompagnino bambini al di sotto dei 12 anni dovranno aver compiuto 16 anni.

Richieste particolari
Qualora desideri portare con sé bagagli eccezionali (animali domestici, biciclette, attrezzatura da golf, ecc.) potrà informarci in merito al momento della prenotazione o attraverso my Transavia sino a 2 ore prima della partenza (se non ha ancora effettuato il check-in).
Qualora necessiti di assistenza particolare (sedia a rotelle, supporto per ossigeno, ecc.) derivante da mobilità ridotta le suggeriamo di informarci in merito almeno 72 ore prima della partenza su Transavia attraverso Mia Transavia o contattando il call centre. Qualora tali informazioni siano comunicate meno di 48 ore prima della partenza, non possiamo garantire che saremo in grado di soddisfare la sua richiesta. L’altezza massima consentita per la sedia a rotelle è 86 cm. Si prega di effettuare il check-in in orario (2,5 ore prima della partenza) affinché la sedia a rotelle possa essere approntata per il viaggio.

Bagaglio destinato al check-in
Sarà richiesta una commissione per ogni bagaglio destinato al check-in. Durante la prenotazione del suo volo deve indicare il numero di bagagli che trasporterà e il peso totale del bagaglio. Un numero massimo di 5 bagagli è consentito per ogni passeggero ed il peso massimo ammesso (non inclusi bagagli speciali) è di 50 kg. Per il trasporto di bagagli speciali (come biciclette, tavole da surf, sedie a rotelle e animali domestici), sono applicate condizioni speciali, disponibili sul sito internet Transavia. Se desidera trasportare un bagaglio speciale, dovrà informarci in maniera esplicita riguardo ciò durante la prenotazione del suo volo.

Bagagli eccezionali
Oltre ai normali bagagli in stiva e/o a mano, può usufruire delle nostre disposizioni per i bagagli eccezionali. Il trasporto di bagagli eccezionali (tra cui biciclette, tavole da surf, sedie a rotelle e animali domestici) è soggetto a condizioni ben precise, disponibili sul sito web di Transavia. I bagagli eccezionali vanno segnalati esplicitamente al momento della prenotazione.

Un posto aggiuntivo

È possibile prenotare, tramite il call center di Transavia, un posto aggiuntivo per un maggiore comfort, il trasporto di uno strumento musicale, un abito da sposa o un altro oggetto costoso. È consentito solo se l'oggetto in questione (imballaggio incluso) non supera le dimensioni massime di 110 x 44 x 55 cm (h x l x p), abbia un peso massimo pari a 20 kg e sia imballato in modo da non danneggiarsi e prevenire eventuali danni agli altri bagagli, nonché lesioni ai passeggeri e al personale di volo. 

L'oggetto deve essere collocato sul sedile accanto al passeggero e questo sedile deve sempre trovarsi accanto al finestrino, mai in prima fila né in una fila vicino all'uscita di emergenza.
 Se il personale di cabina ritiene che l’oggetto non possa essere assicurato in modo adeguato al sedile, il Vettore ha il diritto di rifiutare il trasporto dell’oggetto in cabina e di trasportarlo nella stiva. Il Vettore non è responsabile di eventuali danni all’oggetto, a meno che non li abbia provocati deliberatamente o con il suo comportamento avventato.

Condizioni applicabili alle prenotazioni dei posti a sedere
Su gran parte dei voli Transavia, è possibile prenotare un determinato posto a sedere prima della partenza. Una volta effettuata la prenotazione per un posto a sedere, questa non può essere più modificata. Le prenotazioni sono soggette a diverse condizioni relative alle norme operative e di sicurezza. 

Non può prenotare posti se:
  • non riesce a camminare affatto o per lunghi tratti (ad esempio i passeggeri in sedia a rotelle)
  • necessita di maggiore ossigeno a bordo (a meno che non viaggi con un concentratore di ossigeno portatile, POC)
  • viaggia con un animale domestico o un cane da assistenza in cabina
  • effettua una prenotazione per bambini non accompagnati (di età compresa tra i 5 e gli 11 anni)
  • è un passeggero non vedente e/o non udente
Non può prenotare posti vicino alle uscite di emergenza se:
  • viaggia con bambini (di età compresa tra gli 0 e gli 11 anni)
  • è corpulento
  • è in stato interessante
  • viaggia con un concentratore di ossigeno portatile (POC)
  • sui voli con numero che inizia con "HV" non padroneggia la lingua olandese o inglese (in relazione alla spiegazione delle istruzioni di sicurezza)
  • sui voli con numero che inizia con "TO" non padroneggia la lingua francese o inglese (in relazione alla spiegazione delle istruzioni di sicurezza) 
  • soffre di problemi di salute
  • effettua una prenotazione per bambini non accompagnati (di età compresa tra i 12 e i 15 anni)
  • ha paura di volare
  • è portatore di handicap mentale
  • ha prenotato un posto aggiuntivo per il trasporto di uno strumento musicale, un abito da sposa o un altro oggetto
Qualora il personale di Transavia presente al banco del check-in o a bordo dell’aeromobile abbia l’esigenza di assegnarle un altro posto a sedere per motivi di sicurezza o altro (diversi da quelli legati alla sicurezza elencati in precedenza), avrà diritto ad un rimborso dei costi di prenotazione del posto a sedere nel caso in cui non sia possibile riassegnarle un posto a sedere di pari livello o superiore. “Pari livello” indica:
  • se ha prenotato un posto con maggiore spazio per le gambe: un posto vicino all’uscita di emergenza o nella prima fila
  • se ha prenotato un posto con spazio standard per le gambe: qualsiasi altro posto sino a 3 file davanti o dietro al posto prenotato
Non avrà diritto al rimborso qualora: 
  • non utilizzi la prenotazione del suo posto a sedere per colpa attribuibile esclusivamente a lei stesso (a titolo non esaustivo, check-in effettuato in ritardo o mancanza di documenti di viaggio validi) 
  • non le sia consentito utilizzare la prenotazione del suo posto a sedere a causa del mancato rispetto delle condizioni previste per effettuare una prenotazione del posto a sedere (a titolo non esaustivo, minori non accompagnati o persone con difficoltà motorie)
  • abbia modificato o cancellato personalmente la sua prenotazione
Può presentare domanda di rimborso utilizzando il modulo online sul sito di Transavia. La domanda deve essere corredata dell’e-mail con la conferma di prenotazione in cui viene indicato il posto riservato sul volo.

Passeggeri a mobilità ridotta
Se le serve assistenza speciale (sedia a rotelle, ossigeno, ecc.), le consigliamo di comunicarlo almeno 72 ore prima della partenza. Se segnala i suoi desideri a meno di 48 ore dalla partenza, non possiamo garantire che saremo in grado di soddisfarli. La preghiamo inoltre di effettuare il check-in tempestivamente (2,5 ore prima della partenza), poiché dobbiamo predisporre la sedia a rotelle.

1. Prima dell’inizio del volo
Il trasporto di passeggeri con sedia a rotelle o che necessitino di assistenza speciale è soggetto a determinate restrizioni. I passeggeri che necessitino di sedia a rotelle o assistenza speciale dovranno darne comunicazione a Transavia al momento della prenotazione online o successivamente attraverso Mia Transavia, almeno 48 ore prima della partenza. Si prega di specificare se è in grado di camminare senza assistenza, se è in grado di utilizzare le scale o se non può camminare. In base a tali informazioni provvederemo a fornirle la forma di assistenza più appropriata. Preghiamo i passeggeri che necessitino di assistenza di effettuare il check-in in anticipo per avere a disposizione il tempo sufficiente per approntare la sedia a rotelle. Se desidera viaggiare con la sedia a rotelle, con batteria a elettrolita liquido o con un mezzo motorizzato per la deambulazione, per conoscere le relative condizioni deve contattare il call centre di Transavia. 

2. Servizio a bordo

Gli assistenti di volo Transavia non sono autorizzati ad aiutare i passeggeri a mangiare o a svolgere operazioni in relazione all’igiene personale. Lo stesso vale anche per quanto riguarda il sollevamento o il trasporto dei passeggeri, la somministrazione di farmaci o le iniezioni. Qualora necessiti di questo tipo di assistenza, dovrà viaggiare insieme ad un assistente personale che potrà aiutarla durante il volo. L’assistente personale dovrà corrispondere la tariffa normale.

Animali domestici
Un nuovo regolamento UE impone condizioni più severe applicabili al trasporto di animali domestici (gatti e cani) tra gli Stati membri UE o che facciano ingresso nell’UE. Questi animali devono: a) essere muniti di passaporto per animali da compagnia. Il passaporto contiene dati sulle vaccinazioni antirabbiche e informazioni sulle condizioni di salute dell’animale e b) gli animali devono essere dotati di microchip con sistema di identificazione elettronico (transponder) o tatuaggio. Il tatuaggio è consentito solo se chiaramente leggibile e se si può dimostrare che è stato fatto entro il 3 luglio 2011. Maggiori informazioni si possono ottenere dal veterinario. Il veterinario rilascia i passaporti e può provvedere al transponder necessario. Se non si può esibire il passaporto per animali da compagnia o in assenza di sistema elettronico di identificazione o tatuaggio, dobbiamo negare l’imbarco all’animale. In tal caso, Transavia declina qualsiasi responsabilità relativa a perdite o spese che potrebbero derivarne. Transavia trasporta solamente gatti e cani che abbiano almeno tre mesi. Gli animali domestici non sono accettati sui voli intercontinentali e sui voli da e per l’Irlanda e la Gran Bretagna. Al momento della prenotazione, contatti il call centre e chieda informazioni sulle condizioni di trasporto. 

Cancellazione dei voli
 Transavia si riserva il diritto di cancellare in qualsiasi momento i propri voli.
In caso di cancellazione dei voli, Transavia opera conformemente alle disposizioni del regolamento UE 261/2004, che esclude in qualsiasi circostanza il risarcimento dei danni indiretti e conseguenti.

Modifiche dell’orario e/o della programmazione del volo
Transavia si riserva il diritto di modificare l’orario e/o la programmazione del volo. Ci adopereremo per effettuare il suo viaggio nel rispetto dell’orario e/o della programmazione in vigore nel giorno del suo volo.

Prestazione del servizio da parte dei partner
Transavia si riserva il diritto, previa comunicazione, di affidare il contratto di trasporto ad uno dei propri partner del gruppo AIR FRANCE KLM. In tal caso, la responsabilità dell’effettuazione del volo ricadrà sul partner e si applicheranno le condizioni di trasporto dello stesso.

Effettuazione voli
I voli saranno operati da Transavia, salvo ove diversamente indicato.

Condizioni Generali di Trasporto
Le Condizioni Generali di Trasporto di Transavia Airlines C.V. si applicano al trasporto di tutti i passeggeri e bagagli effettuato da Transavia, ad eccezione dei casi sopraindicati in cui non si applicano esplicitamente le condizioni tariffarie.

Le presenti condizioni sono state redatte in olandese, francese e in diverse altre lingue. In caso di incongruenze tra le varie versioni, se il volo prenotato è effettuato da Transavia Airlines C.V., prevarrà il testo olandese, mentre se il volo prenotato è effettuato da Transavia France S.A.S., il testo francese. 

Modifiche
Transavia potrà di volta in volta modificare le proprie condizioni. Per i passeggeri, tali modifiche entreranno in vigore alla data indicata al momento dell’annuncio della modifica stessa. Suggeriamo, pertanto, di controllare periodicamente le condizioni. 

Condizioni Generali di Trasporto

Gentile passeggero,

Le presenti Condizioni Generali di Trasporto (“Condizioni di Transporto”) di Transavia Airlines C.V. e Transavia France S.A.S. (in prosieguo nominate congiuntamente anche “Transavia”) si applicano al trasporto di tutti i passeggeri e bagagli eseguiti da o su indicazione di Transavia, salvo ove diversamente ed espressamente previsto dalle Norme tariffarie.
I documenti quali il biglietto e/o la conferma della prenotazione contengono i riferimenti alle presenti Condizioni di Trasporto.

Le presenti Condizioni di Trasporto sono consultabili sul sito web Transavia e, su richiesta, sono disponibili copie gratuite. 

Sebbene il contenuto delle presenti Condizioni di Trasporto sia importante nella sua interezza, vorremmo attirare la sua attenzione in particolare sugli Articoli VII, VIII,  XI e XIV. 

Le presenti condizioni sono state redatte in olandese, francese e in diverse altre lingue. In caso di incongruenze tra le varie versioni, se il volo prenotato è effettuato da Transavia Airlines C.V., prevarrà il testo olandese, mentre se il volo prenotato è effettuato da Transavia France S.A.S., il testo francese. 

Modifiche
Transavia potrà di volta in volta modificare le proprie condizioni. Per i passeggeri, tali modifiche entreranno in vigore alla data indicata al momento dell’annuncio della modifica stessa. Suggeriamo, pertanto, di controllare periodicamente le condizioni.

Le auguriamo un piacevole volo con Transavia.

TRANSAVIA AIRLINES C.V.
(KVK 34069081)

Piet Guilonardweg 15
1117 EE Schiphol Airport   
Postbus 7777
1118 ZM Schiphol Airport
Paesi Bassi

TRANSAVIA FRANCE S.A.S.
(RCS 492791306)

Zone Orlytech
3 allée Hélène Boucher
91550 Paray-Vieille-Poste
3 allée Hélène Boucher
91781 Wissous Cedex
Créteil Francia

Contenuto

Articolo I. Definizioni
Articolo II. Applicabilità
Articolo III. Biglietti
Articolo IV. Tariffe, imposte, tasse ed oneri
Articolo V. Prenotazioni
Articolo VI. Check-in
Articolo VII. Rifiuto e limitazione del Trasporto
Articolo VIII. Bagaglio
Articolo IX. Orari e sostituzione
Articolo X. Rimborsi
Articolo XI. Comportamento a bordo
Articolo XII. Prestazioni del Vettore
Articolo XIII. Formalità amministrative
Articolo XIV. Responsabilità
Articolo XV. Termini per reclami ed azioni legali
Articolo XVI. Modifiche e rinunce
Articolo XVII. Trasporto Charter
Articolo XVIII.  Indennizzo per Imbarco Negato

Articoli

Articolo I. Definizioni

Agente 
Indica sia l’agente sia il subfornitore.

Agente Autorizzato 
Indica un soggetto designato dal Vettore al fine di rappresentare quest’ultimo nella vendita dei servizi di trasporto Passeggeri per via aerea effettuati dal Vettore stesso e, ove autorizzati, dei servizi effettuati da altri Vettori aerei.

Bagaglio
Indica il Bagaglio Registrato ed il Bagaglio Non Registrato, salvo ove diversamente specificato.

Bagaglio Non Registrato 
Indica tutti i bagagli del Passeggero, compresi gli effetti personali, diversi dal Bagaglio Registrato.

Bagaglio Registrato 
Indica il bagaglio che il Vettore prende in custodia e per il quale è stato emesso un Talloncino di Identificazione.

Biglietto 
Il Biglietto è un titolo valido grazie al quale il possessore ha diritto al Trasporto o un documento equivalente, come il Biglietto Elettronico o la Conferma della Prenotazione, in ciascun caso emesso da o per conto del Vettore e soggetto alle Condizioni di Trasporto. 

Biglietto Charter 
Indica un Biglietto emesso a fronte di un contratto di noleggio.

Cause di Forza Maggiore 
Indica qualsiasi circostanza al di fuori del controllo del Vettore che non sarebbe stato possibile evitare nonostante tutte le misure ragionevolmente attuate e che comporti l’impossibilità, per il Passeggero, di richiedere ragionevolmente la prestazione del servizio di cui al contratto da parte del Vettore. Le cause di forza maggiore comprendono i casi di instabilità politica (guerre, sommosse, chiusura di aeroporti, sequestro, ostilità, condizioni internazionali non definite, regolamenti governativi), condizioni meteorologiche incompatibili con le operazioni del volo in questione (alluvioni, terremoti, uragani, nebbia fitta, forti temporali, neve o gelo sulla pista), rischi legati alla sicurezza (attacchi terroristici, allarme bomba, dirottamento, requisizione di aeromobile o di posti a sedere sul volo su ordine governativo, incendio o esplosioni, sabotaggio), improvvisa carenza degli standard di sicurezza sul volo (ad es. guasto meccanico, funzionamento anomalo o non funzionamento delle strutture aeroportuali, come sistemi di navigazione o stazioni di sbrinamento difettosi, postazioni di controllo per ispezione a raggi x congestionate, guasto dei sistemi informativi aeroportuali), deviazioni improvvise dovute a malattia/nascita a bordo e/o comportamento scorretto di uno o più Passeggeri, epidemie, scioperi con ripercussioni sulle operazioni del Vettore, decisioni sulla gestione del traffico aereo relative ad un particolare aeromobile in una particolare data che danno luogo a forti ritardi o alla cancellazione di uno o più voli operati dall’aeromobile in questione.

Codice di designazione della compagnia aerea 
Indica il codice di due o tre lettere che identifica un determinato vettore aereo.

Colpa grave
Indica atti od omissioni perpetrati con deliberata imprudenza e consapevolezza del danno che potrebbe derivarne.

Unione Europea 
I riferimenti alla Unione Europea di cui agli Articoli  X e XVIII delle presenti Condizioni di Trasporto comprendono anche i paesi che non fanno parte della Unione Europea ma in cui si applica, direttamente o indirettamente, il Regolamento UE 261/2004, conformemente agli accordi tra tali paesi e la Unione Europea.

Condizioni Contrattuali 
Indicano le dichiarazioni contenute o consegnate insieme al Biglietto contenenti un riferimento alle comunicazioni e/o alle presenti Condizioni di Trasporto.

Conferma della Prenotazione
Indica una conferma o qualsiasi altro documento che dimostri l’avvenuta accettazione e registrazione della prenotazione da parte del Vettore e che contenga il nome del Passeggero, i dati del volo e le comunicazioni.

Convenzione 
Indica uno qualsiasi dei seguenti atti applicabili al contratto di trasporto:
a. la Convenzione per l’unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo internazionale, firmata a Varsavia il 12 ottobre 1929 (di seguito Convenzione di Varsavia);
b. la Convenzione di Varsavia e successive modifiche di cui al Protocollo dell’Aia del 28 settembre 1955;
c. la Convenzione Addizionale alla Convenzione di Varsavia per l’unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo internazionale eseguito da un soggetto diverso dal vettore contrattuale, Guadalajara 1961;
d. la Convenzione per l’Unificazione di Alcune Regole Relative al Trasporto Aereo internazionale, firmata a Montreal il 28 maggio 1999 (Convenzione di Montreal);
e. i Protocolli di Montreal 1, 2 e 4 (1975) che hanno modificato la Convenzione di Varsavia.

Danno 
Indica un Danno di qualsiasi natura derivante o legato al Trasporto o agli altri Servizi forniti dal Vettore, compresi decesso, lesioni e Danni dovuti a ritardi o perdite parziali.

Dichiarazione di Interesse Speciale
Indica la dichiarazione rilasciata dal Passeggero relativa al pagamento di un supplemento effettuato all’atto della consegna del Bagaglio al Vettore per la registrazione e che indichi un valore superiore rispetto al limite di responsabilità previsto dalla Convenzione.

Diritto Speciale di Prelievo (DSP) 
Indica un’unità di conto stabilita dal Fondo Monetario Internazionale.

Giorni 
Indicano i giorni solari, a condizione che, ai fini delle comunicazioni, non sia conteggiato il giorno in cui la comunicazione viene consegnata e che, ai fini della determinazione della durata di validità, non sia conteggiato il giorno in cui viene emesso il Biglietto o in cui ha inizio il viaggio.

Imbarco negato 
Indica il rifiuto di trasportare il Passeggero su un volo del Vettore. 

La Compensazione per il Negato Imbarco o "DBC" (Denied Boarding Compensation) 
È la compensazione offerta al Passeggero, conformemente alle disposizioni di cui all'articolo XVIII delle presenti Condizioni di trasporto e del Regolamento UE 261/2004.

Luogo di Destinazione 
Indica la destinazione finale come da Biglietto.

Luogo di Partenza 
Indica il primo punto di partenza mostrato sul Biglietto.

Norme tariffarie 
Indica i regolamenti e le condizioni applicabili alla tariffa così come definiti dal Vettore.

Paese di Partenza 
Indica il paese in cui è situato il Luogo di Partenza come definito nel presente documento.

Passeggero 
Indica qualsiasi persona, ad eccezione dei membri dell’equipaggio, trasportata o da trasportare su un aeromobile con il consenso del Vettore.

Passeggero a mobilità ridotta
Indica qualsiasi persona la cui mobilità, ai fini del Trasporto, è limitata a causa di disabilità fisica, disturbo dell’apprendimento, età o qualsiasi altra causa di disabilità, e la cui condizione richieda attenzione appropriata e un tipo di servizio particolare rispetto a quello fornito agli altri Passeggeri.

Prenotazione 
Indica l’assegnazione in anticipo di un posto a sedere o di un alloggio per dormire per un Passeggero o di spazio o capienza in termini di peso per il bagaglio. 

Tagliando 
Un Tagliando può essere una parte del Biglietto e indica il nome del Passeggero che viaggia sul volo in oggetto (indicato sul Tagliando).

Talloncino di Identificazione del Bagaglio
Indica un documento rilasciato dal Vettore e apposto da quest’ultimo su un determinato Bagaglio Registrato a fini identificativi.

Tariffa Normale 
Indica il prezzo di Trasporto onnicomprensivo ossia il prezzo del Biglietto comprensivo di tasse ed oneri.

Tariffa Speciale 
Indica qualsiasi tariffa diversa dalla Tariffa Normale.

Tempo Limite Check-In
Indica il tempo limite stabilito dal Vettore per ciascun volo entri cui i Passeggeri devono aver completato le formalità di check-in, compreso il check-in del Bagaglio, ove applicabile.

Transavia 
Per “Transavia” si intende Transavia Airlines C.V. per quanto concerne i voli il cui numero inizia per “HV” e Transavia France S.A.S. per quanto concerne i voli il cui numero inizia per “TO”.

Trasporto 
Indica il Trasporto di Passeggeri e/o Bagagli per via aerea, effettuato gratuitamente o a pagamento, compresi i relativi servizi di trasporto.

Trasporto Charter 
Indica il trasporto effettuato da un “Vettore effettivo” che, in virtù di un contratto di noleggio con il “Vettore contrattuale” (noleggiatore o tour operator), esegue l’intero Trasporto o parte dello stesso. Il Vettore contrattuale è il soggetto (legale) che conclude, in qualità di altra parte, il contratto di trasporto con il Passeggero.

Vettore 
comprende Transavia e il vettore aereo, diverso da Transavia, che provvedono all’emissione del Biglietto e tutti i vettori aerei che, in funzione di tale documento, trasportano o si impegnano a trasportare il Passeggero e/o i suoi Bagagli o si impegnano a fornire qualsiasi altro servizio relativo a tale Trasporto.

Articolo II. Applicabilità

1. Informazioni generali
a. Le presenti Condizioni di Trasporto costituiscono le condizioni di trasporto di Transavia indicate, tra l’altro, sul Biglietto. Le presenti Condizioni di Trasporto si applicano al trasporto a pagamento di passeggeri e bagagli eseguito dal Vettore. Salvo ove diversamente concordato, le stesse si applicano inoltre al Trasporto a titolo gratuito o al Trasporto a tariffa ridotta. Le presenti Condizioni di Trasporto prevalgono sulle “Condizioni Contrattuali” indicate sul Biglietto. Anche il Trasporto a tariffa speciale può essere soggetto a Condizioni speciali e/o Norme tariffarie, che, in caso di incongruenza, prevarranno sulle presenti Condizioni di Trasporto. 
b. Le Condizioni di Trasporto si applicano ai Passeggeri che viaggiano su un volo o su una specifica tratta in virtù di un Biglietto su cui Transavia è indicato quale Vettore di tale volo o tratta. La designazione di Transavia quale Vettore del volo o della specifica tratta costituisce prova apparente del contratto di trasporto per il volo o la tratta in questione tra il Vettore e la persona che compare come Passeggero sul Biglietto.
c. Le presenti condizioni sono state redatte in olandese, francese e in diverse altre lingue. In caso di incongruenze tra le varie versioni, se il volo prenotato è effettuato da Transavia Airlines C.V., prevarrà il testo olandese, mentre se il volo prenotato è effettuato da Transavia France S.A.S., il testo francese.

2. Legislazione inderogabile
Il trasporto effettuato da Transavia Airlines C.V. cui si applicano le presenti Condizioni di Trasporto è soggetto alle leggi olandesi. Il trasporto effettuato da Transavia France S.A.S. cui si applicano le presenti Condizioni di Trasporto è soggetto alle leggi francesi. Qualora la legge stabilisca che una qualsiasi clausola, o parte della stessa, contenuta nel presente documento sia contraria a qualsiasi disposizione di legge di natura inderogabile, ivi comprese le disposizioni contenute nella Convenzione o in qualsiasi altro trattato, legge applicabile, regolamento governativo, ordine o obbligo cui non sia possibile derogare mediante accordo tra le parti, si riterrà tale clausola, o parte della stessa, come non concordata, ferma restando la piena validità delle altre clausole delle presenti Condizioni di Trasporto.

3. Norme in vigore
Tutti i Trasporti sono soggetti alle Condizioni di Trasporto dei Vettori e alla Norme Tariffarie dei Vettori in vigore alla data di inizio del Trasporto indicata sul Biglietto. Il Vettore potrà di volta in volta modificare tali condizioni. Per i Passeggeri, tali modifiche entreranno in vigore alla data indicata al momento dell’annuncio della modifica stessa. Suggeriamo, pertanto, di controllare periodicamente le condizioni.

Articolo III. Biglietti

1. Biglietto come prova di contratto
Il Biglietto costituisce prova del contratto di trasporto tra il vettore ed il passeggero il cui nome è indicato sul Biglietto. 

2. Requisiti di validità del Biglietto
Il Biglietto sarà emesso soltanto successivamente al pagamento della tariffa. Qualora il biglietto sia stato lacerato o modificato da un soggetto diverso dal Vettore o dal suo Agente Autorizzato, lo stesso non costituirà titolo valido per il Trasporto. I Passeggeri devono essere in grado di dimostrare la propria identità e saranno trasportati soltanto in presenza di un Biglietto valido emesso a loro nome. Ove applicabile, i Passeggeri dovranno essere in grado di indicare il proprio numero di Conferma della Prenotazione.

3. Biglietto non trasferibile
Il Biglietto non è trasferibile. Il Vettore trasporterà solamente la persona che può presupporre, in buona fede, essere la persona indicata sul Biglietto. Il Vettore declina ogni responsabilità nei confronti della persona avente diritto come sopra qualora, in buona fede, fornisca il Trasporto o il rimborso alla persona che presenti il Biglietto. Il Vettore si riserva il diritto di richiedere al Passeggero di presentare le proprie generalità mostrando un documento valido. 

4. Periodo di validità
Il biglietto emesso dà diritto al possessore al Trasporto nella data del volo, salvo ove diversamente indicato. 

5. Abbreviazioni
Sul Biglietto, il nome dei Vettori potrà essere abbreviato.

Articolo IV. Tariffe, imposte, tasse ed oneri

1. Informazioni generali
Le Tariffe si applicano esclusivamente al Trasporto dall’aeroporto del Luogo di Partenza all’aeroporto del Luogo di Destinazione. Generalmente le Tariffe non comprendono il servizio di trasporto tra gli aeroporti e tra gli aeroporti e i banchi del check-in/terminal situati altrove. Il Vettore potrà tuttavia, a propria discrezione, fornire tali trasporti senza oneri aggiuntivi.

2. Tariffe applicabili
Le Tariffe applicabili sono quelle pubblicate da o per conto del Vettore o, se non pubblicate, definite conformemente alle Norme Tariffarie del Vettore applicabili alla data di emissione del Biglietto per il volo o i voli indicati nel Biglietto dal Luogo di Partenza al Luogo di Destinazione. Le modifiche relative a itinerario o data del viaggio possono influire sulla tariffa applicabile. 

3. Imposte, tasse ed oneri
Il Vettore si riserva il diritto di trasferire imposte, tasse o oneri non previsti imposti dalle autorità governative, municipali o di altro genere o ancora dall’aeroporto o dal Vettore a carico del Passeggero quale onere separato o, successivamente all’acquisto del Biglietto, come imposta aggiuntiva.

4. Valuta
Le tariffe e gli oneri potranno essere corrisposti in qualsiasi valuta accettata dal Vettore nei limiti consentiti dalla legge applicabile. Qualora il pagamento sia effettuato in una valuta diversa dalla valuta in cui la tariffa è pubblicata nel paese in cui avviene il pagamento, il tasso di cambio applicabile sarà il tasso di acquisto della banca, utilizzato dal Vettore a tale scopo alla data di emissione del Biglietto.

Articolo V. Prenotazioni

1. Requisiti prenotazione
a. Le prenotazioni non saranno confermate sino al momento in cui le stesse non saranno registrate come accettate nel sistema di prenotazione del Vettore o del suo Agente Autorizzato.
b. Le tariffe speciali possono presentare condizioni che limitano e/o escludono il diritto del Passeggero di modificare o cancellare le Prenotazioni. 

2. Limite di Tempo Emissione Biglietti
Qualora un Passeggero non abbia pagato il proprio Biglietto entro la data specificata dal Vettore o dal suo Agente Autorizzato, il Vettore avrà il diritto di annullare la Prenotazione senza preavviso.

3. Dati personali
Nei limiti consentiti dalla legge applicabile, il Passeggero autorizza il Vettore a conservare i dati personali forniti al Vettore o al suo Agente Autorizzato al fine di effettuare una Prenotazione relativa al Trasporto, di ottenere servizi aggiuntivi, di attuare sistemi di rilevamento frodi relative ai bagagli e sistemi di prevenzione/rilevamento frodi relative ai biglietti, di facilitare l’espletamento degli obblighi relativi ad immigrazione ed ingresso e di mettere tali dati a disposizione delle autorità governative autorizzate alla richiesta di tali dati. Il Vettore è inoltre autorizzato a trasmettere tali dati, per i fini sopra indicati, ai propri uffici, ai propri Agenti Autorizzati, ad altri Vettori, ai fornitori di servizi aggiuntivi o ad autorità governative, in qualunque Paese o ai sub-fornitori del Vettore. Il Vettore applica una politica sulla privacy con riferimento alla protezione e alla gestione dei dati personali. La politica sulla privacy può essere consultata sul sito web del Vettore (www.transavia.com).

4. Posto a sedere 
Il Vettore si adopererà al meglio per soddisfare le richieste relative ai posti pervenute in anticipo ma non può garantire l’assegnazione di un posto a sedere specifico nonostante qualsiasi conferma di prenotazione. Il Vettore si riserva il diritto di modificare l’assegnazione del posto a sedere prenotato ove necessario per ragioni operative o di sicurezza, anche successivamente all’imbarco dei Passeggeri a bordo.

Articolo VI. Check-in

1. Tempo Limite Check-In
Il Tempo Limite per effettuare il Check-in dipende dall’aeroporto in questione. Il Passeggero è responsabile del rispetto del Tempo Limite Check-In applicabile. I Passeggeri devono presentarsi in largo anticipo rispetto al volo presso il banco check-in del Vettore al fine di completare tutte le formalità da espletarsi prima del Tempo Limite Check-In indicato dal Vettore. Qualora il Passeggero non rispetti il Tempo Limite Check-In, il Vettore avrà il diritto di cancellare la Prenotazione ed il posto a sedere del Passeggero.

2. Gate
I Passeggeri sono tenuti a presentarsi al gate del proprio volo prima dell’orario di imbarco specificato. Qualora il Passeggero non si rechi in tempo al gate, il Vettore avrà il diritto di cancellare la prenotazione ed il posto a sedere del Passeggero senza ritardare il volo.

3. Responsabilità
Qualora il Passeggero non rispetti le clausole di cui al presente articolo, il Vettore non sarà responsabile per le perdite, i Danni o i costi subiti dal Passeggero che ne potranno derivare.

Articolo VII. Rifiuto e limitazione del Trasporto

1. Diritto di rifiuto del Trasporto
Il Vettore può rifiutare di effettuare il Trasporto del Passeggero e del relativo Bagaglio o di effettuare un ulteriore Trasporto per ragioni di sicurezza e/o ordine o qualora, a proprio giudizio, stabilisca che tale azione sia necessaria:
a. poiché il comportamento, l’età o lo stato fisico o mentale del Passeggero è o appare tale da:
(i) necessitare di assistenza speciale che il Vettore non è in grado di fornire; 
(ii) causare disagio o diventare oggetto di rimostranze da parte degli altri Passeggeri; o
(iii) costituire un pericolo o un rischio per sé, per altre persone o cose; 
b. poiché il Passeggero non ha rispettato le ragionevoli istruzioni del Vettore, fornite al fine di garantire un Trasporto sicuro, efficiente e confortevole ai Passeggeri o di consentire al Vettore di rispettare in altro modo i propri obblighi nei confronti degli altri Passeggeri;
c. poiché il Passeggero si è espresso o ha mostrato un comportamento tale da dare adito a dubbi in merito alla sicurezza del Trasporto di tale soggetto, degli altri Passeggeri e dell’equipaggio nonché alla sicurezza dell’aeromobile. Tali espressioni e/o comportamenti comprendono un linguaggio o comportamenti di minaccia, offesa o insulto nei confronti del personale di terra e di bordo; 
d. poiché il Passeggero si è rifiutato di sottoporre se stesso o i propri Bagagli ai controlli di sicurezza del Vettore o di qualsiasi addetto aeroportuale o funzionario governativo compreso, a titolo non esaustivo, i controlli di cui all’Articolo VIII(3) e all’Articolo XIII, o poiché il passeggero ha rifiutato di mostrare il proprio documento di identità; 
e. poiché la tariffa applicabile non è stata corrisposta o gli oneri, le tasse, i costi o le imposte dovuti non sono stati saldati o poiché non sono stati rispettati gli accordi di credito tra il Vettore e il Passeggero; 
f. poiché le autorità doganali e/o del servizio immigrazione o altre autorità aeroportuali o governative hanno comunicato al Vettore, oralmente o in forma scritta, che al Passeggero non è consentito viaggiare. È inoltre compreso il caso in cui il Passeggero abbia ricevuto un parere negativo da una qualsiasi delle autorità di cui sopra;
g. poiché, secondo la ragionevole opinione del Vettore, ciò è necessario ai fini del rispetto delle leggi, delle norme o delle istruzioni applicabili di uno stato o di un paese di partenza, destinazione o transito.
h. poiché il Passeggero:
(i) non è provvisto di documentazione adeguata;
(ii) intende o potrebbe voler entrare in un territorio per il quale non possiede un documento valido per l’ingresso;
(iii) ha distrutto i propri documenti di viaggio durante il volo;
(iv) non ha consentito al Vettore di effettuare o conservare copia dei documenti di viaggio;
(v) possiede documenti di viaggio scaduti o incompleti;
(vi) possiede documenti di viaggio apparentemente fraudolenti o che comunque destano sospetto; o
i. poiché il Biglietto presentato dal Passeggero:
(i) risulta non valido;
(ii) sembra essere stato acquisito in maniera illecita o acquistato presso un soggetto diverso dal Vettore o diverso dal suo Agente Autorizzato; 
(iii) è oggetto di denuncia per smarrimento, furto, attività fraudolenta o è stato comunque ottenuto in maniera sospetta e/o illecita; 
(iv) è apparentemente un Biglietto contraffatto;
(v) contiene Tagliandi che sembrano modificati da un soggetto diverso dal Vettore o dal suo Agente Autorizzato, oppure lacerati; o
j. la persona che mostra il Biglietto non è in grado di dimostrare di essere la persona menzionata nel riquadro “NAME OF PASSENGER”. In tal caso, il Vettore si riserva il diritto di trattenere tale Biglietto;
k. poiché il Passeggero ha costituito una minaccia all’ordine, alla sicurezza e/o alla disciplina prima del volo;
l. poiché il Passeggero ha commesso uno degli atti o delle omissioni di cui al presente articolo durante un volo effettuato in precedenza;
m. poiché il Vettore ha precedentemente comunicato per iscritto al Passeggero che non avrebbe più fornito il servizio di trasporto sui propri voli;
n. poiché il Passeggero è o appare in possesso di droghe illegali.

2. Nessun diritto al rimborso
Il Passeggero cui sia stato rifiutato il Trasporto o allontanato in viaggio per una qualsiasi delle ragioni indicate al Paragrafo 1 del presente articolo, non ha diritto ad alcun rimborso.

3. Condizioni di salute e bambini non accompagnati
Il trasporto di bambini non accompagnati, persone a mobilità ridotta, donne incinte, Passeggeri affetti da malattie o che necessitino di assistenza speciale potrà essere eseguito solamente previo consenso del Vettore. Il Vettore si riserva il diritto di richiedere un certificato medico per condizioni di salute particolari. Per maggiori informazioni, consultare il sito web del Vettore (www.transavia.com). 

Articolo VIII. Bagaglio

1. Articoli non accettabili come Bagaglio
a. Il Passeggero non potrà inserire nel proprio Bagaglio:
(i) articoli, liquidi o altre sostanze (diversi da bevande alcoliche e articoli da bagno medicinali non radioattivi, compresi aerosol) che potrebbero costituire un rischio per la salute, la sicurezza o le cose se trasportati per via aerea, compresi, a carattere non esaustivo, esplosivi, gas compressi, corrosivi, materiali ossidanti, materiali radioattivi, magneti, materiali facilmente infiammabili, sostanze velenose, deperibili o irritanti, e tutti gli altri materiali indicati nelle Istruzioni tecniche per il trasporto sicuro delle merci pericolose per via aerea (Technical Instructions for the Safe Transport of Dangerous Goods by Air) dell’Organizzazione per l'aviazione civile internazionale (ICAO) e nelle Norme sulle merci pericolose (Dangerous Goods Regulations) dell’Associazione internazionale del trasporto aereo (IATA) (maggiori informazioni in merito disponibili su richiesta presso il Vettore);
(ii) articoli il cui trasporto sia vietato da qualsiasi legislazione, normativa o disposizione di qualsiasi stato di partenza, destinazione o transito;
(iii) articoli che, a parere del Vettore, non sono adatti al trasporto a causa della loro natura, peso, dimensioni, forma o odore;
(iv) animali vivi, fatta eccezione per i casi di cui al Paragrafo 9 del presente articolo.
b. Armi, coltelli, armi bianche e aerosol che potrebbero essere utilizzati come armi di offesa o di difesa, armi da fuoco, munizioni e altre armi come armi antiche, spade, repliche di armi e oggetti simili non potranno essere ammessi al Trasporto, salvo se trasportati come carico o Bagaglio Registrato e previa approvazione da parte del Vettore. 
c. Condizioni di trasporto
Il Trasporto di uno qualsiasi degli articoli di cui ai sottoparagrafi a e b del presente paragrafo, sia esso vietato in qualità di Trasporto come Bagaglio o no, sarà, tuttavia, soggetto agli oneri, alle limitazioni di responsabilità e alle altre disposizioni di cui alle presenti Condizioni Generali di Trasporto applicabili al Trasporto dei Bagagli. 

2. Diritto di rifiuto del Bagaglio
a. Il Vettore potrà rifiutare di trasportare come Bagaglio uno qualsiasi degli articoli di cui al Paragrafo 1 del presente articolo e potrà inoltre rifiutare il trasporto del Bagaglio dopo essere venuto a conoscenza del fatto che lo stesso consiste in o contiene uno qualsiasi di tali articoli. Il Vettore non avrà l’obbligo di tenere in custodia tali Bagagli e/o articoli oggetto di rifiuto. Qualora un Bagaglio e/o gli articoli siano presi in custodia con modalità diversa dal Bagaglio Registrato, il Vettore declina qualsiasi responsabilità sugli stessi, salvo dolo o colpa grave da parte del Vettore.
b. Il Vettore potrà rifiutare di trasportare il Bagaglio che, ragionevolmente, ritiene sia stato imballato in maniera inadeguata o posto in contenitori non adatti.
c. Il Vettore potrà rifiutare di trasportare il Bagaglio, qualora ritenga che il Passeggero non abbia corrisposto l’onere per il Bagaglio in eccedenza indicato al Paragrafo 1 del presente articolo.

3. Diritto di ispezione del Bagaglio
Il Vettore potrà chiedere al Passeggero di consentire un’ispezione, a raggi X, manuale o di altro tipo sulla persona e/o sul relativo Bagaglio e potrà ispezionare o far controllare il Bagaglio del Passeggero in sua assenza qualora il Passeggero non sia disponibile al fine di determinare se lo stesso sia in possesso o se il suo Bagaglio contenga uno degli articoli di cui al Paragrafo 1 del presente articolo. Il Vettore ha inoltre il diritto di perquisire il Bagaglio ai fini del tracciamento dello stesso o per ragioni di sicurezza e per garantire che le disposizioni relative ai Bagagli siano rispettate. Qualora il Passeggero non accetti tale richiesta, il Vettore potrà rifiutare di trasportare il Passeggero o il Bagaglio. Qualora un’ispezione eseguita con raggi X, manualmente o con altri metodi causi un Danno al Passeggero e/o al relativo Bagaglio, il Vettore declina qualsiasi responsabilità in merito, salvo dolo o colpa grave da parte del Vettore stesso.

4. Bagaglio Registrato
a. All’atto della consegna del Bagaglio da registrare al Vettore, quest’ultimo prenderà lo stesso in custodia. Il Vettore rilascerà quindi un Talloncino di Identificazione del Bagaglio per ciascun collo di Bagaglio Registrato. 
b. Il Vettore potrà rifiutare di accettare il Bagaglio come Bagaglio Registrato salvo qualora lo stesso sia imballato correttamente in valigie chiuse o altri contenitori adatti a garantire un Trasporto sicuro seguendo le normali attenzioni nella movimentazione dei bagagli. Il Vettore non avrà l’obbligo di tenere in custodia tali Bagagli e/o articoli oggetto di rifiuto. Il Vettore declina qualsiasi responsabilità qualora prenda in custodia oggetti e/o articoli diversi dal Bagaglio. 
c. All’interno del Bagaglio Registrato, il Passeggero non dovrà inserire articoli fragili o deperibili, denaro, chiavi, gioielli, attrezzatura o applicazioni elettroniche e/o per la comunicazione a distanza, metalli (preziosi), strumenti negoziabili, documenti d’affari, campioni, valori mobiliari, articoli di valore, farmaci, documenti medici, passaporti ed altri documenti di identità, computer, apparecchiature ottiche o macchine fotografiche e opere d’arte. 
d. Prima dell’accettazione del Bagaglio, il Passeggero dovrà apporre un elemento identificativo esterno al Bagaglio che mostri il cognome e le iniziali. Qualora il Passeggero non rispetti tale formalità, il Vettore potrà rifiutare di trasportare il Passeggero ed il Bagaglio.
e. Il Vettore si adopererà ragionevolmente al fine di trasportare il Bagaglio Registrato sullo stesso aeromobile su cui viaggia il Passeggero. Il Bagaglio Registrato che non potrà essere trasportato secondo tale modalità sarà consegnato al Passeggero nel più breve tempo ragionevolmente possibile salvo qualora le leggi applicabili e/o le autorità doganali e/o aeroportuali richiedano che il Passeggero recuperi il Bagaglio in questione presso le autorità (doganali) stesse.
f. Il Vettore declina qualsiasi responsabilità relativa a graffi, ammaccature e altri danni minori a valigie o borse o Danni a manici, ruote e cinghie ed altre parti di valigie o borse o ancora Danni dovuti al deperimento del contenuto dei Bagagli, salvo dolo o colpa grave da parte del Vettore. 

5. Quantità massima bagagli
a. La quantità massima di bagagli per ciascun passeggero è indicata sul Biglietto e/o sulla conferma della prenotazione e dovrà essere rispettata in qualsiasi circostanza. Per maggiori informazioni, consultare il sito web (www.transavia.com) o il call centre della sua agenzia di viaggi. 
b. Il trasporto di bagagli eccezionali come biciclette, tavole da surf, sedie a rotelle e animali domestici è soggetto a restrizioni e può essere soggetto a tariffa speciale. Per maggiori informazioni, consultare il sito web (www.transavia.com) o il call centre della sua agenzia di viaggi. 

6. Dichiarazione di valore superiore e oneri
a. Il Bagaglio Registrato sarà ritenuto accettato senza dichiarazione di valore superiore. I Passeggeri possono, tuttavia, decidere di aumentare il limite di responsabilità per perdita, danno o ritardo del Bagaglio compilando una “Dichiarazione Speciale di Interesse” che indichi un valore superiore del bagaglio. Per tale servizio, il Vettore applicherà una tassa supplementare. Tale tassa si basa su una tariffa derivante dai costi aggiuntivi per il Trasporto e l’assicurazione sul Bagaglio in questione da aggiungere ai relativi costi per il Bagaglio il cui valore è pari o inferiore all’importo del limite di responsabilità. È possibile ottenere tale tariffa su richiesta.
b. Il Vettore potrà rifiutare una Dichiarazione di Interesse Speciale qualora un Passeggero non rispetti il limite temporale stabilito dal Vettore per l’emissione di tale dichiarazione. Il Vettore potrà inoltre stabilire un limite superiore rispetto al valore indicato nella dichiarazione. Il Vettore si riserva inoltre il diritto di dimostrare, in caso di Danno, che l’importo dichiarato era superiore al reale interesse del Passeggeri al momento della consegna.

7. Bagaglio Non Registrato
a. Il Bagaglio che il Passeggero porta con sé in cabina deve poter essere collocato sotto il sedile di fronte al Passeggero o in uno scompartimento chiuso in cabina a disposizione dei Passeggeri. Anche il Bagaglio Non Registrato deve rispettare le altre norme del Vettore. Qualsiasi istruzione fornita dal Vettore relativamente al Bagaglio trasportato in cabina dovrà essere rispettata dal Passeggero. Il Vettore si riserva il diritto di rifiutare l’accettazione di un determinato Bagaglio in cabina, che sarà pertanto considerato e movimentato come Bagaglio Registrato.
b. Il Bagaglio e gli articoli che il Passeggero considera non adatti al Trasporto in stiva (come strumenti musicali fragili e articolo simili) e che non rispettano le disposizioni stabilite nel Sottoparagrafo a (come dimensione e peso) saranno accettati in cabina esclusivamente nel caso in cui il Vettore ne sia stato informato in anticipo e abbia fornito la propria autorizzazione. Per il Trasporto di tali articoli, potrà essere applicato un onere distinto. 
c. In linea di principio, gli strumenti musicali saranno trasportati nella stiva. In cabina è possibile trasportare solamente gli strumenti musicali che non superino le dimensioni di 25 x 117 x 38 cm (comprese le borse che li contengono) e con peso massimo di 10 kg. Tra gli strumenti musicali che rispettano tali limiti sono compresi i violini, le viole, i flauti, i clarinetti, i flicorni e le trombe. Attenzione: accettiamo solamente un collo di bagaglio a mano per ciascun passeggero.
d. Per maggiori informazioni su peso e dimensioni esatti del Bagaglio Non Registrato, consultare il sito web e il call centre del Vettore (www.transavia.com).

8. Ritiro e Consegna del Bagaglio
a. Il Bagaglio che il Passeggero intende trasportare come Bagaglio Registrato deve essere presentato al Vettore dal Passeggero in persona.
b. Il Passeggero ha la responsabilità di ritirare il proprio Bagaglio non appena quest’ultimo è disponibile per il ritiro nel Luogo di Destinazione. Qualora il Passeggero non proceda al ritiro entro un periodo di tempo ragionevole, Il Vettore potrà addebitare una tassa per il deposito al Passeggero. Qualora il Passeggero non proceda al ritiro del Bagaglio entro tre mesi, il Vettore potrà disfarsi del Bagaglio senza alcuna responsabilità di sorta nei confronti del Passeggero. A seconda delle leggi locali, i Bagagli non ritirati potranno essere consegnati alle autorità competenti.
c. Solo il possessore del Talloncino di Identificazione del Bagaglio rilasciato al momento della registrazione ha diritto al ritiro del Bagaglio.
d. L’accettazione del Bagaglio da parte del possessore del Talloncino di Identificazione senza reclami al momento della consegna costituisce prova, in linea di principio, del fatto che il Bagaglio è stato consegnato in buone condizioni e conformemente al contratto di trasporto.

9. Animali
a. Il Trasporto di cani e gatti è soggetto all’approvazione preventiva ed esplicita del Vettore. Tale approvazione è soggetta al trasporto dell’animale in contenitori che il Vettore considera adeguati insieme a validi certificati di salute e di vaccinazione, autorizzazioni di ingresso ed altri documenti richiesti dal paese in cui si fa ingresso. È inoltre raccomandabile che l’animale abbia ricevuto tutte le vaccinazioni richieste per il viaggio e per il Luogo di Destinazione. Il Vettore si riserva il diritto di determinare le modalità di Trasporto e limitare il numero di animali su un volo.
b. Gli animali addestrati per assistere funzionari governativi, squadre di soccorso o Passeggeri a mobilità ridotta e che accompagnino i suddetti saranno trasportati gratuitamente insieme ai relativi contenitori e al cibo, oltre alla franchigia Bagaglio applicabile.
c. L’accettazione del Trasporto di tutti gli animali è soggetta all’assunzione, da parte del Passeggero, della piena responsabilità sull’animale e sulla presenza dei permessi e dei certificati necessari. Il Vettore declina qualsiasi responsabilità relativa a lesioni o perdite, ritardi, malattia o decesso dell’animale nel caso in cui allo stesso sia fatto divieto di ingresso o transito in un paese, uno stato o un territorio, salvo dolo o colpa grave da parte del Vettore. I Passeggeri che viaggiano con animali al seguito sono tenuti a corrispondere tutti i costi e i Danni subiti dal Vettore e causati da circostanze come quelle appena descritte.
Il Vettore ha il diritto di imporre in qualsiasi momento e a propria discrezione ulteriori condizioni.

Articolo IX. Orari e sostituzione

1. Salvo i casi di dolo o colpa grave, il Vettore declina qualsiasi responsabilità per errori ed omissioni contenuti negli orari o in altri eventuali pubblicazioni e per dichiarazioni erronee di dipendenti, Agenti o rappresentanti del Vettore o di un aeroporto relativamente alle date o agli orari di partenza o di arrivo o all’operatività di qualsiasi volo. Gli orari di partenza o di arrivo comunicati hanno valore informativo per i passeggeri da cui non deriva, dunque, alcun tipo di diritto.

2. L’orario applicabile del volo è quello applicato alla data di partenza. L’orario del volo può subire modifiche successivamente all’emissione del Biglietto. In tal caso i Passeggeri saranno informati attraverso i dati di contatto forniti al momento della prenotazione. Il Passeggero ha la responsabilità di fornire al Vettore i propri dati di contatto per essere informato in caso di modifiche relative all’orario del volo. Prima della data di partenza, i Passeggeri devono tuttavia controllare presso il Vettore se gli orari del volo indicati sui Biglietti abbiano subito modifiche. In caso di cambio di programma con un anticipo o posticipo dell’orario di partenza superiore a un’ora (1) che porti a una rinuncia al Trasporto da parte del Passeggero, il Passeggero può richiedere la restituzione ai sensi dell'articolo X, comma 2. 

3. Il Vettore si riserva il diritto di far effettuare il volo da un altro Vettore e/o da un alto aeromobile e/o mezzo di trasporto.

4. I Passeggeri in partenza da un aeroporto sito nel territorio di uno dei paesi dell'Unione europea, muniti di Biglietto valido per un volo effettuato dal Trasportatore, e che si sono presentati rispettando la Scadenza per il check-in indicata dal Trasportatore o un altro orario indicato dal Trasportatore, il Trasportatore Contrattuale o l'Agente Autorizzato dal Trasportatore o, ancora, se l'orario non è stato indicato, entro 45 minuti prima dell'orario reso noto per la partenza, sono soggetti ai mezzi di ricorso eccezionali previsti dal Regolamento UE 261/2004 per i casi di cancellazione o ritardo.

5. Qualora, per cause di forza maggiore o per ragioni di sicurezza, sia necessario deviare la rotta di un aeromobile in un luogo il più vicino possibile al luogo indicato sul Biglietto e non sia possibile prevedere di riprendere il volo entro un periodo di tempo ragionevole, si riterrà che lo stesso sia stato completato.

Articolo X. Rimborsi

1. Informazioni generali
Su iniziativa del Vettore o su richiesta del Passeggero, qualora il Trasporto, come previsto dal contratto di trasporto, non venga effettuato, il Vettore garantirà un rimborso per il Biglietto non utilizzato o per la parte non utilizzata dello stesso conformemente ai paragrafi che seguono del presente articolo e delle Norme tariffarie applicabili, salvo decisione contraria del Vettore.
a. Fatte salve le altre disposizioni di cui al presente paragrafo, il Vettore avrà diritto a rimborsare la persona indicata sul Biglietto oppure la persona che ha effettuato il pagamento del Biglietto. Il Vettore si riserva, tuttavia, il diritto di rimborsare solamente la persona che abbia inizialmente pagato il Biglietto. 
b. Qualora il Biglietto sia stato pagato da una persona diversa dal Passeggero indicato sullo stesso e il Vettore abbia indicato sul Biglietto la presenza di restrizioni in relazione al rimborso, il Vettore rimborserà esclusivamente colui che ha pagato il Biglietto o la persona designata da quest’ultima.
c. Il rimborso effettuato a favore di una persona di cui ai Sottoparagrafi a o b del presente paragrafo sarà ritenuto valido. Il rimborso effettuato a favore di una persona conformemente al presente paragrafo solleverà il Vettore da qualsiasi responsabilità di rimborso e nessun altro soggetto avrà il diritto di richiedere ulteriori rimborsi relativamente allo stesso Biglietto.
d. Il Vettore si riserva il diritto di chiedere al Passeggero di dimostrare ulteriormente che il Passeggero ha effettivamente diritto al rimborso.

2. Rimborsi involontari
Qualora, ai sensi dell’Articolo IX di cui sopra, il Vettore:  
  • cancelli un volo; 
  • non atterri nel Luogo di Destinazione del Passeggero; 
  • non sia in grado di offrire lo spazio precedentemente confermato; l’importo del rimborso sarà:
a. pari alla tariffa corrisposta, qualora il Biglietto non sia stato utilizzato;
b. qualora sia stata utilizzata una parte del Biglietto, la tariffa relativa alla parte o alle parti del viaggio effettuate.

3. Rimborsi volontari
Qualora il Passeggero rinunci al proprio diritto al Trasporto (completamente o in parte) per motivi diversi da quelli di cui al Paragrafo 2 del presente articolo, saranno addebitati i costi di amministrazione e cancellazione applicabili conformemente alle Norme tariffarie.

4. Diritto di rifiuto del rimborso
a. Tutte le richieste di rimborso dovranno essere effettuate entro due anni dalla data di emissione del Biglietto. 
b. Il Vettore potrà rifiutare di effettuare un rimborso su un Biglietto che sia stato presentato al Vettore o ai funzionari governativi di un paese come prova dell’intenzione di lasciare il paese, salvo qualora si stabilisca che il Passeggero è autorizzato a rimanere in tale paese o che lascerà lo stesso utilizzando un altro Vettore o un altro mezzo di trasporto.
c. Il rimborso potrà essere negato ai Passeggeri cui sia stato negato il Trasporto ai sensi dell’Articolo VII(1).

5. Valuta
Tutti i rimborsi saranno soggetti alle leggi governative, le norme, i regolamenti e le linee guida del paese in cui il Biglietto è stato acquistato in origine e del paese in cui avviene il rimborso. Fatte salve le disposizioni di cui sopra, i rimborsi saranno generalmente effettuati nella valuta in cui è avvenuto il pagamento del Biglietto ma potranno essere effettuati anche in valuta diversa.

6. Parte che effettua il rimborso
Il Vettore è l’unico soggetto che garantisce i rimborsi dei Biglietti emessi dal Vettore stesso.

Articolo XI. Comportamento a bordo

1. 
a. Qualora le condizioni e/o il comportamento di un Passeggero a bordo dell’aeromobile costituiscano un pericolo o una minaccia per una o più persone o cose o per l’aeromobile stesso, qualora un Passeggero ostruisca il personale di bordo nell’espletamento del proprio dovere, non rispetti le istruzioni del personale di bordo atte a garantire la sicurezza dell’aeromobile o un Trasporto sicuro, efficiente e confortevole dei Passeggeri o il suo comportamento sia tale da provocare lamentele ragionevoli da parte degli altri Passeggeri, il Vettore potrà attuare le misure necessarie al fine di evitare il protrarsi di tale comportamento, comprese misure coercitive contro il Passeggero.
b. Il comandante è autorizzato ad attuare le misure necessarie al fine di garantire la sicurezza del volo, ivi comprese le misure coercitive, che gli consentano di mantenere l’ordine e la disciplina a bordo e di consegnare alle autorità competenti le persone che causano disturbo all’ordine a bordo o che costituiscono una minaccia alla sicurezza del volo. Il Passeggero ha l’obbligo di rispettare le istruzioni impartite dal comandante o per conto dello stesso. Il comandante ha la facoltà di denunciare i reati, ivi compreso il mancato rispetto delle istruzioni impartite da o per conto dello stesso. 

2. Per motivi di sicurezza il Vettore può proibire o limitare l’utilizzo a bordo di qualsiasi dispositivo elettronico tra cui telefoni cellulari, computer portatili, riproduttori di audiocassette, radio portatili, lettori CD, giochi elettronici, giocattoli radiocomandati, scanner, walkie-talkie e altri dispositivi dotati di antenna, fatta eccezione per gli apparecchi acustici e i pacemaker.

3. Non è consentito il consumo di bevande alcoliche trasportate a bordo dal Passeggero. Il Vettore potrà limitare o interrompere il servizio di bevande alcoliche offerto al Passeggero.

4. Il trasporto e l’utilizzo a bordo di stupefacenti di qualsiasi tipo è vietato. Il comandante ha la facoltà di denunciare tali atti presso le autorità competenti.

5. A bordo degli aeromobili non è consentito fumare (comprese le sigarette elettroniche e altri tipi di fumo artificiale). La violazione di tale divieto costituisce reato che il Comandante ha la facoltà di denunciare presso le autorità competenti.

6. Il Vettore ha il diritto di negare il Trasporto di qualsiasi Passeggero che non rispetti gli obblighi del presente articolo. Il Passeggero sarà ritenuto responsabile nei confronti del Vettore per i Danni causati a quest’ultimo, ivi comprese le possibili richieste di terzi contro il Vettore, derivanti dal mancato rispetto degli obblighi di cui al presente articolo. Il Vettore e il personale di bordo declinano qualsiasi responsabilità in relazione ai Danni subiti dal Passeggero derivanti dall’esercizio, da parte del Vettore, dei propri diritti previsti al presente articolo.

7. Qualora il comportamento del Passeggero provochi una deviazione dell’aeromobile in un Luogo di Destinazione non programmato, il Passeggero dovrà rimborsare al Vettore le spese relative a tale deviazione e a tutti gli altri Danni subiti dal Vettore a causa di tale manovra.

Articolo XII. Prestazioni del Vettore

1. Qualora, nel processo di conclusione del contratto di trasporto, il Vettore accetti di prendere accordi per la prestazione di servizi aggiuntivi (diversi dal Trasporto aereo), lo stesso declina qualsiasi responsabilità nei confronti del Passeggero, fatta eccezione per colpa, da parte sua, verificatasi durante la stipula di tali accordi.

2. In generale, il Vettore non gestisce né opera né offre servizi di trasferimento tra gli aeroporti o tra gli aeroporti e il centro città. Il Vettore declina qualsiasi responsabilità relativa ai servizi di trasferimento forniti da terzi. Qualora il Vettore stesso gestisca ed esegua servizi di trasferimento per i propri Passeggeri, gli stessi saranno soggetti alle presenti Condizioni di Trasporto. Gli oneri applicabili all’utilizzo dei servizi di trasferimento gestiti ed eseguiti dal Vettore dovranno essere corrisposti dal Passeggero.

3. Servizi offerti a bordo
A bordo si effettua la vendita di cibi e bevande, come panini, snack e una selezione di bevande alcoliche e analcoliche. Non è possibile ordinare pasti speciali in anticipo. È consentito esclusivamente il consumo di alcolici acquistati a bordo. Il Vettore si adopererà per fornire tali cibi e bevande così come film ecc. ma declina qualsiasi responsabilità nel caso in cui le operazioni o la sicurezza del volo non consentano la presenza o la fornitura di tali (o analoghi) servizi, anche qualora tali servizi siano stati confermati al momento della Prenotazione. 

Articolo XIII. Formalità amministrative

1. Informazioni generali
Il Passeggero ha la responsabilità di ottenere tutti i documenti (di viaggio), i visti e i permessi e di osservare tutte le disposizioni legali (leggi, regolamenti, norme, ordini, richieste e requisiti di viaggio) dei paesi di partenza, destinazione o transito, comprese le istruzioni di Trasporto fornite contestualmente. Il Vettore declina qualsiasi responsabilità per quanto cagionato al Passeggero a causa del mancato rispetto da parte dello stesso dei suddetti obblighi. L’assistenza o le informazioni fornite dal Vettore o per conto dello stesso non danno origine ad alcun diritto.

2. Documenti di viaggio
a. Ove richiesto, il Passeggero dovrà esibire al Vettore o ai suoi dipendenti, Agenti o rappresentanti, documenti quali il passaporto e tutti i documenti di uscita, ingresso e i documenti sanitari richiesti dalla disposizioni legali (leggi, norme, regolamenti, ordini e obblighi) dei paesi interessati e permettere al Vettore di conservare una copia degli stessi o comunque conservare i dati in essi contenuti. Il Vettore si riserva il diritto di negare il trasporto di qualsiasi Passeggero che non abbia rispettato le disposizioni legali applicabili (leggi, norme, regolamenti, ordini e obblighi) o i cui documenti non appaiano in ordine o la cui validità appaia dubbia al Vettore o che non consenta a quest’ultimo di conservare copia di tali documenti o dei dati ivi contenuti.
b. Il Vettore declina qualsiasi responsabilità per quanto cagionato al Passeggero a causa del mancato rispetto da parte dello stesso degli obblighi di cui al Sottoparagrafo a.

3. Diniego di ingresso
Qualora al Passeggero sia negato l’ingresso in un paese, lo stesso avrà l’obbligo di corrispondere tutti i costi o le ammende applicati al Vettore dalle autorità governative locali. Il Passeggero è inoltre tenuto al pagamento della tariffa applicabile nel caso in cui il Vettore, su ordine governativo, sia tenuto a riportare il Passeggero al Luogo di Partenza o altrove. La tariffa incassata per il Trasporto fino alla località di diniego di ingresso o espulsione non sarà rimborsata dal Vettore.

4. Responsabilità del Passeggero rispetto ad ammende, costi di detenzione ecc.
Qualora al Vettore sia richiesto il pagamento o il deposito di qualsiasi ammenda, penale o garanzia o qualora sostenga qualsiasi spesa a causa del mancato rispetto, da parte del Passeggero, delle disposizioni legali (leggi, norme, linee guida, regolamenti, ordini e requisiti di viaggio) dei paesi interessati o della mancata produzione dei documenti richiesti, il Passeggero dovrà, previa richiesta, rimborsare al Vettore qualsiasi importo corrisposto o depositato o qualsiasi spesa sostenuta per tali ragioni. Per tali spese, il Vettore potrà utilizzare qualsiasi somma corrisposta al Vettore per il Trasporto non utilizzato o qualsiasi importo del Passeggero in possesso del Vettore. Il Vettore potrà inoltre negare il Trasporto, qualora il Passeggero non abbia rimborsato al Vettore le spese o i pagamenti sostenuti per tali ragioni. Le informazioni relative alle leggi, alle linee guida, ai regolamenti o agli obblighi governativi che potrebbero originare tali pagamenti o spese per il Vettore saranno fornite, su richiesta, nei limiti delle conoscenze del Vettore; quest’ultimo declina, tuttavia, qualsiasi responsabilità relativa alle informazioni in tal modo 
fornite.

5. Verifiche doganali
a. Se necessario, il Passeggero dovrà presenziare alle verifiche sul proprio Bagaglio (in ritardo o in orario) effettuate dai funzionari doganali o governativi prestando l’assistenza richiesta. Il Vettore declina qualsiasi responsabilità nei confronti del Passeggero per perdite o Danni subiti da quest’ultimo per la mancata osservanza di tale obbligo.
b. In caso di danno causato al Vettore da atti, omissioni o negligenza da parte del Passeggero, compresa la mancata osservanza degli obblighi contenuti nel paragrafo di cui sopra o dal fatto che il Passeggero non abbia consentito al Vettore di sottoporre il proprio Bagaglio ad ispezione, il Passeggero sarà tenuto ad indennizzare il Vettore.

6. Controlli di Sicurezza
I Passeggeri hanno l’obbligo di sottoporsi ai controlli di sicurezza da parte delle autorità governative o aeroportuali e ai controlli richiesti dal Vettore.

Articolo XIV. Responsabilità

1. Informazioni generali
a. Il Trasporto di cui alle presenti Condizioni di Trasporto è soggetto alle norme e alle limitazioni relative alla responsabilità stabilita dalla Convenzione, anche nel caso in cui si tratti di Trasporto internazionale al quale non si applica obbligatoriamente la Convenzione.
b. La responsabilità del Vettore non potrà, in nessun caso, superare l’ammontare del Danno comprovato. Il Vettore declina qualsiasi responsabilità per i danni indiretti, incidentali o conseguenti. Per quanto concerne i Danni, qualunque ne sia la causa, le disposizioni della Convenzione si applicheranno senza modifiche, salvo laddove diversamente indicato nelle presenti Condizioni di Trasporto in maniera esplicita.
c. Qualora il Vettore dimostri che il Danno è stato causato, interamente o in parte, da negligenza, atto illecito o omissione della persona che chiede il risarcimento o della persona da cui derivano tali diritti, il Vettore sarà in tutto o in parte sollevato dalla propria responsabilità verso il richiedente nella misura in cui tale negligenza, atto illecito o omissione abbia causato o contribuito al Danno. Il presente articolo si applica a tutte le clausole relative alla responsabilità contenute nelle presenti Condizioni di Trasporto, compreso l’Articolo XIV(2)(a).
d. Fatte salve le disposizioni di cui al presente articolo, il Vettore sarà responsabile solamente dei Danni verificatisi sui propri voli. Qualora il Vettore emetta un Biglietto o registri il Bagaglio per i voli di un altro Vettore, agisce, in tal caso quale Agente di quest’ultimo. 
e. Il Vettore declina qualsiasi responsabilità per i Danni derivanti dal rispetto di leggi o regolamenti, ordini o obblighi governativi o dalla mancata osservanza degli stessi da parte del Passeggero.
f. Qualsiasi esclusione o limitazione di responsabilità del Vettore si applicherà anche ad Agenti, dipendenti e rappresentanti del Vettore e del proprietario/locatore dell’aeromobile. L’importo aggregato recuperabile dal Vettore e da tali Agenti, dipendenti e rappresentanti non dovrà essere superiore al livello dei relativi limiti di responsabilità del Vettore.
g. Salvo quanto diversamente ed espressamente indicato, nessuna delle disposizioni di cui alle presenti Condizioni di Trasporto implica una rinuncia a qualsiasi esclusione o limitazione di responsabilità del Vettore prevista dalla Convenzione o dalla legge applicabile.

2. Danni per lesioni personali o decesso
a. Il Vettore sarà responsabile dei Danni dimostrati, subiti, in caso di decesso o lesioni personali, da un Passeggero, a condizione che l’incidente che ha causato il decesso o la lesione si sia verificato a bordo dell’aeromobile o nel corso delle operazioni di imbarco e sbarco, come previsto dalla Convenzione di Montreal.
b. Il Vettore non limita né esclude la responsabilità di cui all’Articolo XIV(2)(a) per i danni non superiori a 113.100 DSP per ciascun Passeggero. Il Vettore conserva tuttavia il diritto di invocare l’Articolo XIV(1)(c). D’altro canto, il Vettore non sarà responsabile per i Danni derivanti da decesso o lesioni personali del Passeggero superiori a 113.100 DSP per ciascun Passeggero qualora il Vettore dimostri che:
1. tale Danno non è dovuto a negligenza o altro atto illecito o omissione del Vettore o dei suoi dipendenti o Agenti; o
2. tale Danno è dovuto esclusivamente a negligenza o altro atto illecito o omissione di terzi.
c. In caso di trasporto di Passeggero la cui età o le cui condizioni mentali o fisiche siano tali da costituire un pericolo o un rischio per se stesso, il Vettore declina qualsiasi responsabilità relativa a malattia, lesione o decesso dello stesso o all’aggravamento di tale malattia o lesione, a condizione che tale Danno sia attribuibile a tale condizione o all’aggravamento della stessa.
d. Con riferimento alle richieste risarcitorie ai sensi dell’Articolo XIV(2)(a), il Vettore dovrà versare immediatamente, o comunque non oltre 15 giorni dal momento in cui si stabilisca l’identità della persona fisica avente diritto al risarcimento, gli anticipi necessari per soddisfare le esigenze economiche immediate su base proporzionale rispetto a quanto subito.
e. Fatte salve le disposizioni di cui all’Articolo XIV(2)(d), un anticipo versato alla persona fisica avente diritto al risarcimento non dovrà essere inferiore all’equivalente in euro di 16.000 DSP per ciascun Passeggero in caso di decesso.
f. L’anticipo non costituirà ammissione di responsabilità e potrà essere dedotto dalle somme successivamente corrisposte in base alla responsabilità del Vettore ma non sarà restituibile. L’anticipo potrà, tuttavia, essere restituito nei casi descritti agli Articoli XIV(1)(c); oppure
nel caso in cui l’anticipo sia stato versato erroneamente perché il Passeggero interessato ha causato o ha contribuito al Danno commettendo un atto illecito; o
se il Passeggero non era la persona avente diritto al rimborso.
g. Il Vettore si riserva tutti i diritti di ricorso e surrogazione nei confronti di terzi.

3. Danno al Bagaglio
a. La responsabilità del Vettore relativa a distruzione, perdita o Danno del Bagaglio Registrato o Non Registrato, indipendentemente dal fatto che la Convenzione sia applicabile in maniera obbligatoria o no, sarà limitata a 1.131 DSP per ciascun Passeggero.
b. Il Passeggero deve dimostrare il Danno effettivo. In caso di constatazione del Danno, si parte dal valore corrente al momento dello smarrimento o danneggiamento del bagaglio.
c. Tale limite di responsabilità non si applica:
(i) ove si dimostri che il Danno è stato causato da atti od omissioni del Vettore, dei suoi dipendenti o Agenti con l’intento di causare il danno o perpetrati con deliberata imprudenza e con la consapevolezza del danno che ne sarebbe probabilmente derivato, a condizione che, in caso di tale atto o omissione da parte di un dipendente o Agente del Vettore, si possa inoltre dimostrare che tale persona agiva nell’ambito delle proprie mansioni lavorative, e/o
(ii) qualora il Passeggero, all’atto della consegna del Bagaglio Registrato al Vettore, abbia compilato una Dichiarazione di Interesse Speciale relativa alla consegna a destinazione e, ove necessario, abbia corrisposto una somma aggiuntiva, conformemente all’Articolo VIII(6). In tal caso il Vettore sarà tenuto a corrispondere una somma non superiore all’importo dichiarato, salvo qualora lo stesso dimostri che l’importo è superiore al reale interesse del Passeggero alla consegna a destinazione.
d. Il Vettore declina qualsiasi responsabilità nel caso e nella misura in cui il Danno derivi da un vizio intrinseco in termini di natura, qualità o deteriorabilità del Bagaglio. 
Qualora i beni appartenenti ad un Passeggero causino un Danno ad un altro Passeggero o al Bagaglio o ancora ai beni di quest’ultimo, il suddetto dovrà indennizzare il Vettore per tutti i costi, le perdite e i Danni subiti dal Vettore.
e. In nessun caso il Vettore potrà essere ritenuto responsabile per le perdite o i danni al Bagaglio il cui Trasporto è vietato.
f. In Caso di Danno al Bagaglio, il Passeggero dovrà compilare immediatamente all’arrivo un Rapporto di Irregolarità Bagaglio (o Property Irregularity Report abbreviato in P.I.R.) o un modulo analogo utilizzato dal Vettore per la presentazione dei reclami. Tale modulo dovrà contenere i nomi di ciascun Passeggero che presenti un reclamo per Danni. Qualora non si proceda alla compilazione immediata di tale modulo all’arrivo, si riterrà che i Danni non si siano verificati durante il Trasporto, salvo prova contraria.

4 Danno risultante da ritardi
a. La responsabilità del Vettore relativa ai Danni causati da ritardo nel Trasporto dei Passeggeri sarà limitata a 4.694 DSP per ciascun Passeggero.
b. La responsabilità del Vettore relativa ai Danni causati dal ritardo nel Trasporto dei Bagagli sarà limitata a 1.131 DSP per ciascun Passeggero. Tale limite è soggetto all’Articolo XIV(3).
c. In deroga alle disposizioni di cui ai Sottoparagrafi a e b del presente paragrafo, il Vettore declina qualsiasi responsabilità per i Danni causati da ritardo qualora sia in grado di dimostrare di avere, direttamente o attraverso i propri dipendenti e Agenti, adottato tutte le misure ragionevolmente necessarie al fine di evitare il Danno o di dimostrare l’impossibilità di adottare tali misure.

Articolo XV. Termini per reclami ed azioni legali

1.
a. Nessuna azione legale sarà ammissibile in caso di Danno al Bagaglio (diverso dal Danno dovuto a ritardo), salvo qualora la persona avente diritto a ritirare il Bagaglio presenti reclamo al Vettore entro 7 Giorni dalla data di ricevimento. Nessuna azione legale sarà ammissibile in caso di Danno dovuto a Ritardo del Bagaglio Registrato, salvo qualora la persona avente diritto a ritirare il Bagaglio Registrato presenti reclamo al Vettore entro 21 Giorni dalla data di messa a disposizione dello stesso.
b. I reclami devono essere presentati in forma scritta al Vettore subito dopo aver rilevato il Danno o il ritardo e, come limite ultimo, entro i termini indicati in precedenza. Per ulteriori informazioni, la preghiamo di consultare l’Articolo XIV(3)(e).

2. Qualsiasi diritto al risarcimento danni verrà a decadere qualora non sia promossa azione legale entro 2 anni a partire dalla data di arrivo a destinazione oppure dalla data in cui l’aeromobile sarebbe dovuto arrivare o ancora dalla data dell’interruzione del Trasporto.

3. Se o voo reservado for realizado pela Transavia France S.A.S., vigora o seguinte: se ha presentato reclamo al Vettore e non ha ricevuto una risposta soddisfacente entro un termine di 60 giorni, il Passeggero può rivolgersi al difensore civico per i viaggi e il turismo in Francia, i cui dati e poteri sono disponibili sul sito web: www.mtv.travel (disponibile solo in lingua francese).

Articolo XVI. Modifiche e rinunce

Gli Agenti (Autorizzati), i dipendenti o i rappresentanti del Vettore non hanno alcun potere di modificare, limitare o rinunciare alle disposizioni di cui alle presenti Condizioni di Trasporto. 

Articolo XVII. Trasporto Charter

1. Il Trasporto Charter viene effettuato ai sensi di un contratto di noleggio tra il Vettore effettivo (Vettore) e il Vettore contrattuale (noleggiatore e/o tour operator) ed è soggetto al contratto di noleggio.

2. I Biglietti Charter non avranno validità, salvo il caso in cui il prezzo del noleggio, ivi compresi tasse, imposte, oneri aumenti e simili, sia stato corrisposto dal Vettore contrattuale, o soltanto dopo aver ottemperato agli accordi relativi al credito. In generale i Biglietti Charter sono non rimborsabili e non trasferibili. I rimborsi ai Passeggeri potranno essere eseguiti solamente dal Vettore contrattuale.

3. I Biglietti Charter sono validi soltanto per il Trasporto nelle date indicate sul Biglietto. In funzione della disponibilità dei posti a sedere, è possibile modificare la data di partenza o di ritorno corrispondendo la relativa tassa. Potranno inoltre essere applicate altre condizioni indicate sul Biglietto.

4. I Biglietti Charter presentano condizioni che limitano e/o escludono il diritto del Passeggero di effettuare, modificare o cancellare le Prenotazioni.

5. I seguenti articoli delle presenti Condizioni di Trasporto non si applicano al Trasporto Charter:
Articolo III(1), (2) e (4);
Articolo IV(2);
Articolo V(1) e (2);
Articolo X;

Articolo XVIII. Indennizzo per Imbarco Negato

1. In presenza di obbligo di corrispondere un Indennizzo per Imbarco Negato conformemente al Regolamento UE 261/2004, il Vettore s’impegna ad adoperarsi al fine di cercare passeggeri disponibili a rinunciare volontariamente alla propria Conferma di Prenotazione in cambio di un indennizzo da concordare con il Vettore. Il Vettore terrà inoltre conto delle esigenze dei Passeggeri cui sia necessario concedere imbarco prioritario per motivi legittimi quali i minori non accompagnati, i Passeggeri a mobilità ridotta e i relativi accompagnatori. Previa richiesta, ai Passeggeri interessati sarà fornita una nota scritta recante le norme relative a indennizzo e assistenza.

2. la Compensazione per il Negato Imbarco ai sensi del Regolamento UE 261/2004 non verrà offerta dal Vettore in nessun caso, se: 
a. il Trasporto sia negato a causa di requisizione, da parte di autorità governative, di tutta o parte della capacità di trasporto Passeggeri dell’aeromobile operato dal Vettore; 
b. il Passeggero si sia rifiutato di sottoporsi ai controlli di sicurezza o di rispettare le istruzioni lecitamente impartire dal Vettore o per conto dello stesso;
c. vi siano altre circostanze che diano al Vettore il diritto di rifiutare il trasporto del Passeggero conformemente alla legge applicabile o alle Condizioni di Trasporto dei Passeggeri e dei Bagagli;
d. il Passeggero viaggi a titolo gratuito o con tariffa ridotta non disponibile al grande pubblico;
e. il Passeggero sia in possesso di un Biglietto indicato come smarrito, rubato, fraudolento o in altro modo sospetto;
f. qualora il Passeggero non si sia presentato in tempo utile al gate.

3. L’accettazione volontaria dell’indennizzo solleverà il Vettore da qualsiasi responsabilità per Imbarco Negato. Tuttavia, qualora il Passeggero non abbia rinunciato volontariamente al proprio posto a sedere, qualsiasi responsabilità ulteriore per Imbarco Negato sarà limitata alle riparazioni previste dalla legge applicabile. 

4. Maggiori informazioni relative all’IIN saranno fornite dal Vettore su richiesta.

Indirizzo visitatori Transavia Airlines C.V.:
Piet Guilonardweg 15
1117 EE Schiphol Oost
Paesi Bassi

Indirizzo postale Transavia Airlines C.V.:
PO Box 7777
1118 ZM Schiphol Airport
Paesi Bassi

Indirizzo visitatori Transavia France S.A.S.:
Zone Orlytech
3 allée Hélène Boucher
91550 Paray-Vieille-Poste 
Francia

Indirizzo postale Transavia France S.A.S.:
Zone Orlytech
3 allée Hélène Boucher
91781 Wissous Cedex
Francia

Agosto 2015

Torna all'inizio